Regolamenti ADR sul trasporto di merci pericolose: le novità per il 2023
Regolamenti ADR sul trasporto di merci pericolose: le novità per il 2023

Dal 1° gennaio ci saranno alcuni cambiamenti in merito al trasporto di merci pericolose, in particolare per quanto riguarda i soggetti...[...]

Nuove norme per il trasporto dei rifiuti in Austria a partire dal 01/01/2023
Nuove norme per il trasporto dei rifiuti in Austria a partire dal 01/01/2023

Il trasporto di rifiuti con un peso totale superiore a 10 ton. e con una determinata distanza dovrà essere effettuato su rotaia.[...]

Guida all’uso corretto del tachigrafo: iscriviti al corso che si terrà il 3 dicembre
Guida all’uso corretto del tachigrafo: iscriviti al corso che si terrà il 3 dicembre

Il tachigrafo è un dispositivo essenziale per ogni conducente di un veicolo commerciale. Con l'aiuto di questo dispositivo è possibile...[...]

Presso lo Studio Venos la tua pratica è assicurata
Presso lo Studio Venos la tua pratica è assicurata

Proteggi il tuo Documento di Identificazione Unificato del veicolo con un'assicurazione contro furto, smarrimento o danneggiamento.
(Servizio offerto senza costi aggiuntivi)[...]

Le aziende di autotrasporto devono pagare le quote entro il 31 dicembre 2022
Le aziende di autotrasporto devono pagare le quote entro il 31 dicembre 2022

per mantenere l'iscrizione all'Albo Nazionale degli autotrasportatori e al Registro Elettronico Nazionale (REN).[...]

previous arrow
next arrow

Nuova sentenza targa prova

Studio Venos / News: nuova sentenza targa prova

Sono molte le telefonate che giungono presso il nostro Studio in merito alla recente sentenza che ritiene non utilizzabile la targa prova qualora il veicolo sia già immatricolato e conseguentemente ritiene non valida l’assicurazione legata alla targa di prova.

E’ doveroso precisare che la sentenza costituisce un precedente giurisprudenziale ma non fa legge. Conseguentemente si potrebbe ritenere sempre valida la nota Ministero dell’Interno del 30/5/2018 (in allegato) che ha invitato le Forze dell’Ordine a soprassedere a sanzioni per l’utilizzo della targa prova su veicoli usati, poiché il MIT, di concerto con le altre Amministrazioni interessate, stava e sta lavorando ad una opportuna modifica del DPR 474/2001 disciplinante appunto la targa prova, per sancire alcune precisazioni sull’utilizzo. Per quanto ne sappiamo questo percorso legislativo non si dovrebbe risolvere in tempi brevi.

Per quanto indicato riteniamo posso esistere il rischio di possibili sanzioni su strada nell’utilizzo della targa prova su veicoli usati e che l’assicurazione della targa prova in caso di incidente cerchi di chiamarsi fuori.

Sarà nostra cura inviare aggiornamenti sull’argomento appena ne veniamo a conoscenza.

Rimaniamo a disposizione per eventuali chiarimenti.