Regolamenti ADR sul trasporto di merci pericolose: le novità per il 2023
Regolamenti ADR sul trasporto di merci pericolose: le novità per il 2023

Dal 1° gennaio ci saranno alcuni cambiamenti in merito al trasporto di merci pericolose, in particolare per quanto riguarda i soggetti...[...]

Nuove norme per il trasporto dei rifiuti in Austria a partire dal 01/01/2023
Nuove norme per il trasporto dei rifiuti in Austria a partire dal 01/01/2023

Il trasporto di rifiuti con un peso totale superiore a 10 ton. e con una determinata distanza dovrà essere effettuato su rotaia.[...]

Guida all’uso corretto del tachigrafo: iscriviti al corso che si terrà il 3 dicembre
Guida all’uso corretto del tachigrafo: iscriviti al corso che si terrà il 3 dicembre

Il tachigrafo è un dispositivo essenziale per ogni conducente di un veicolo commerciale. Con l'aiuto di questo dispositivo è possibile...[...]

Presso lo Studio Venos la tua pratica è assicurata
Presso lo Studio Venos la tua pratica è assicurata

Proteggi il tuo Documento di Identificazione Unificato del veicolo con un'assicurazione contro furto, smarrimento o danneggiamento.
(Servizio offerto senza costi aggiuntivi)[...]

Le aziende di autotrasporto devono pagare le quote entro il 31 dicembre 2022
Le aziende di autotrasporto devono pagare le quote entro il 31 dicembre 2022

per mantenere l'iscrizione all'Albo Nazionale degli autotrasportatori e al Registro Elettronico Nazionale (REN).[...]

previous arrow
next arrow

Esame RT

Deliberazione n. 1 del 10 marzo 2021

A seguito della situazione epidemiologica causata dal Covid-19 l’Albo gestori ha dovuto sospendere le verifiche di aggiornamento e abilitazione per i responsabili tecnici. In particolare, a partire dal 2 gennaio 2021 i responsabili tecnici in carica alla data del 16 ottobre 2017 avrebbero potuto iniziare a sostenere le verifiche di aggiornamento e idoneità, ma la sospensione delle verifiche programmate sta creando delle difficoltà in particolare alle aziende che non hanno la possibilità di modificare la classe di iscrizione non potendo dimostrare i requisiti previsti dall’Allegato A della Delibera n. 6 del 30/05/2017.

L’Albo Gestori Ambientali è intervenuto con una soluzione d’emergenza per i soggetti iscritti che avessero l’esigenza di procedere ad un cambio classe all’interno della stessa categoria, quindi in deroga alle disposizioni generali, a chi può dimostrare gli anni di esperienza professionale, è data la possibilità di assumere l’incarico per una classe superiore a quella attualmente ricoperta.

Attenzione: la deroga ha una scadenza e si applica per i 6 mesi successivi dalla ripresa delle verifiche di idoneità. Non si tratta di una dispensa ma di un rinvio, quindi permane l’obbligo di adeguarsi sostenendo la verifica entro il termine del periodo transitorio.