Trasporto rifiuti: debutta il Modello di Documento Unico
Trasporto rifiuti: debutta il Modello di Documento Unico

Dopo numerosi rinvii, il 1° luglio debutta il “Modello di Documento Unico” ai sensi dell’art 230 c. 5, del D. lgs. 152/06 così come approvato nell’Allegato A della Delibera...[...]

Veicoli da 35 quintali: dal 21 maggio, senza attestato non si circola all’estero
Veicoli da 35 quintali: dal 21 maggio, senza attestato non si circola all’estero

Necessaria la pratica auto per richiedere la licenza comunitaria (foglio blu) fino ai 25 quintali[...]

Pratiche auto: veicolo con targa estera, ecco come comportarsi
Pratiche auto: veicolo con targa estera, ecco come comportarsi

Ecco le procedure valide per iscrivere il veicolo al REVE per cittadini con residenza all'estero o in Italia.[...]

Nuove norme europee: come cambia l’autotrasporto
Nuove norme europee: come cambia l’autotrasporto

È stato emanato un nuovo decreto dirigenziale che rimanda a una circolare ancora in fase di pubblicazione ma anticipa le novità per le imprese.[...]

Trasporti eccezionali: novità per autoarticolati e autosnodati con la Legge n.156
Trasporti eccezionali: novità per autoarticolati e autosnodati con la Legge n.156

La lunghezza massima ammessa per gli autoarticolati e gli autosnodati, la quale passa da 16,50 a 18,75 metri.[...]

previous arrow
next arrow

Distacco autista: modello di comunicazione preventiva

Camion in coda

Il Ministero del Lavoro, in collaborazione con l’INPS, ha emanato una circolare per regolamentare la comunicazione di distacco dell’autista che effettua trasporti verso paesi comunitari.
In particolare è stato predisposto un modello per disciplinare il distacco a catena e il distacco di lunga durata

La comunicazione, oltre ai dati già contenuti nel modello, dovrà essere integrata con le seguenti indicazioni:

  • tipologia del servizio oggetto della prestazione di servizi (somministrazione/altro);
  • generalità dei lavoratori inviati in sostituzione e durata della sostituzione;
  • dati identificativi del soggetto utilizzatore, nel caso di distacco a catena;
  • durata del distacco: data di inizio e data di fine, con eventuale evidenziazione della notifica di lunga durata (superiore a 12 mesi ma inferiore a 18 mesi) o di eccedenza di lunga durata (superiore ai 18 mesi).

Vuoi saperne di più? Per maggiori informazioni ti invitiamo a contattarci!
Telefono 0434/536093
E-mail merci@studiovenos.it

Per registrarti direttamente sul portale del distacco clicca sul seguente link: https://shortest.link/1AUV