Come ottenere la patente di guida internazionale per guidare all’estero presso lo Studio Venos  
Come ottenere la patente di guida internazionale per guidare all’estero presso lo Studio Venos  

La patente di guida internazionale è una traduzione ufficiale della patente di guida...[...]

Come guidare in Germania e gestire la vignetta ecologica
Come guidare in Germania e gestire la vignetta ecologica

Il sistema stradale tedesco è ben organizzato, quindi abituarsi a guidare qui non richiede molto tempo. Tuttavia ci sono limiti, regole e normative che devi conoscere prima di...[...]

Corso autotrasporto conto terzi – 74 ore
Corso autotrasporto conto terzi – 74 ore

Da giovedì 3 novembre partirà il corso necessario per ottenere l'attestato di abilitazione all'esercizio della professione di trasportatore su strada di cose per conto di[...]

8 settembre 2022 – variazione d’orario uffici di Pordenone
8 settembre 2022 – variazione d’orario uffici di Pordenone

Gli uffici di Pordenone resteranno chiusi nella giornata di giovedì 8 settembre 2022, in occasione del Santo Patrono.
Riapriranno regolarmente venerdì 9 settembre.[...]

Credito d’imposta su gasolio per l’autotrasporto: ulteriori indicazioni dal Ministero
Credito d’imposta su gasolio per l’autotrasporto: ulteriori indicazioni dal Ministero

In attesa del via il Ministero ha fornito ulteriori chiarimenti sulle modalità di erogazione del decreto d'imposta sul gasolio per gli...[...]

previous arrow
next arrow

Trasporto rifiuti: debutta il Modello di Documento Unico

Trasporto rifiuti: Documento Unico

Dopo numerosi rinvii, il 1° luglio entra in vigore il “Modello di Documento Unico” ai sensi dell’art 230 c. 5, del D. lgs. 152/06 così come approvato nell’Allegato A della Delibera dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali n. 14 del 21 dicembre 2021.

Quali cambiamenti introduce il Documento Unico?

I rifiuti si generano dall’attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie di qualsiasi tipologia e si considerano prodotti dal soggetto che svolge l’attività di pulizia manutentiva.
Questo comporta che il manutentore può raggruppare temporaneamente presso la sede legale/unità locale i rifiuti prodotti o conferirli direttamente in impianto.

I rifiuti interessati da questa normativa sono EER 200304 – fanghi delle fosse settiche – ed EER 200306 – rifiuti della pulizia delle fognature – e verranno gestiti attraverso il Documento Unico o con il classico formulario.

Il Documento Unico può essere usato dai diversi luoghi in cui viene effettuata la pulizia manutentiva, fino al raggruppamento temporaneo oppure direttamente in impianto autorizzato al trattamento o che ha effettuato la comunicazione in procedura semplificata.

Il formulario art. 193, D. Lgs. 152/06 deve essere usato per il trasporto dei rifiuti dal raggruppamento temporaneo all’impianto di destino finale.

In entrambi i casi deve esserci l’integrazione con il registro di carico e scarico.

Come va compilato il Documento Unico?

Così come previsto dalla Delibera n. 4 del 21 aprile 2022, dal 1° giugno al 30 giugno 2022, il modello è in fase di sperimentazione per testarne la funzionalità.

La numerazione unica di identificazione e la vidimazione del modello di formulario contenuto nell’allegato “A” alla deliberazione verranno apposte in modalità virtuale. Ciò avverrà mediante l’interconnessione applicativa del portale dell’Albo nazionale Gestori Ambientali con il servizio esposto dal sistema Vi.Vi.FIR, raggiungibile attraverso la rete delle Camere di Commercio.

Il Gestore dovrà preventivamente accreditarsi, secondo le regole in uso nel sistema Vi.Vi.FIR, per attivare l’interoperabilità applicativa anche sul nuovo modello di formulario contenuto nell’allegato “A” alla deliberazione n. 14 del 21 dicembre 2021.

Per qualsiasi dubbio o consulenza sul Trasporto Rifiuti contattaci al numero 0434 536093,
oppure scrivi ad ambiente@studiovenos.it