Esame RT

A seguito della situazione epidemiologica causata dal Covid-19 l’Albo gestori ha dovuto sospendere le verifiche di aggiornamento e abilitazione per i responsabili tecnici [...]

Proroghe di validità per certificati, licenze e revisioni

Con la pubblicazione nella G.U. europea del 22/02/2021 è stato pubblicato il Regolamento UE 2021/267 il quale prolunga alcuni termini di [...]

Dispositivi Mover installati su carovan – Circolare MIT29624 del 22/10/2020

Il dispositivo mover è un sistema di manovra per caravan monoasse o a due assi che permette la movimentazione del [...]

Albo Nazionale Gestori Ambientali

Deliberazione n. 4 del 22/12/2020 A seguito dell’entrata in vigore della nuova definizione di rifiuto urbano a partire dal 01/01/2021, [...]

Decreto Legge 76: nuove scadenze per i documenti dei veicoli

Con la pubblicazione nella G.U. del DL76, entrato in vigore il 15/09/2020, sono stati prorogati i termini di scadenza delle [...]

previous arrow
next arrow
Slider

Esame RT

Deliberazione n. 1 del 10 marzo 2021

A seguito della situazione epidemiologica causata dal Covid-19 l’Albo gestori ha dovuto sospendere le verifiche di aggiornamento e abilitazione per i responsabili tecnici. In particolare, a partire dal 2 gennaio 2021 i responsabili tecnici in carica alla data del 16 ottobre 2017 avrebbero potuto iniziare a sostenere le verifiche di aggiornamento e idoneità, ma la sospensione delle verifiche programmate sta creando delle difficoltà in particolare alle aziende che non hanno la possibilità di modificare la classe di iscrizione non potendo dimostrare i requisiti previsti dall’Allegato A della Delibera n. 6 del 30/05/2017.

L’Albo Gestori Ambientali è intervenuto con una soluzione d’emergenza per i soggetti iscritti che avessero l’esigenza di procedere ad un cambio classe all’interno della stessa categoria, quindi in deroga alle disposizioni generali, a chi può dimostrare gli anni di esperienza professionale, è data la possibilità di assumere l’incarico per una classe superiore a quella attualmente ricoperta.

Attenzione: la deroga ha una scadenza e si applica per i 6 mesi successivi dalla ripresa delle verifiche di idoneità. Non si tratta di una dispensa ma di un rinvio, quindi permane l’obbligo di adeguarsi sostenendo la verifica entro il termine del periodo transitorio.