Valutazione straordinaria sull’assicurazione vettoriale
Valutazione straordinaria sull’assicurazione vettoriale

Una consulenza gratuita da parte di professionisti del settore: giovedì 23 settembre presso Studio Venos[...]

Decreto Legge Infrastrutture
Decreto Legge Infrastrutture

Sulla Gazzetta Ufficiale n.217 di venerdì 10 settembre 2021 è stato pubblicato il Decreto Legge 121, “Decreto Infrastrutture”, in vigore da sabato 11 settembre 2021.[...]

“ATTENTION angles morts” – la segnaletica da conoscere e riconoscere
“ATTENTION angles morts” – la segnaletica da conoscere e riconoscere

L'introduzione dell'angolo cieco, che in Francia è obbligatorio già dal 1° gennaio 2021...[...]

I nuovi rifiuti urbani
I nuovi rifiuti urbani

Entrano in vigore il 1° settembre 2021 le nuove regole per l’adeguamento delle iscrizioni per il trasporto dei rifiuti speciali non pericolosi e il trasporto in c/proprio.[...]

CQC e guida di veicoli in conto proprio
CQC e guida di veicoli in conto proprio

E’ annoso il dubbio se i conducenti di veicoli con licenza conto proprio debbano essere in possesso della CQC (Carta [...]

previous arrow
next arrow

Responsabile Tecnico: a luglio riprendono gli esami

Gestione rifiuti

Dopo un  lungo stop, causato dal periodo di pandemia, riprendono con il mese di luglio, gli esami per diventare Responsabili Tecnici per imprese che effettuano il trasporto di rifiuti.
Questo è quanto si apprende dal Comitato Nazionale Albo Gestori. Infatti, con la decisione contenuta nella Delibera n.3 del 03 giugno 2021 ha stabilito la ripresa delle verifiche. Ora quindi potranno riprendere gli esami per conseguire la qualifica di Responsabile Tecnico nella gestione dei rifiuti nelle varie categorie 1, 4, 5, ecc.  

Tali esami per il trasporto dei rifiuti, riguardano sia le verifiche iniziali per diventare Responsabile Tecnico (RT) e quindi referente per la gestione dei rifiuti nell’impresa, sia le verifiche di aggiornamento quinquennale dei Responsabili Tecnici RT che sono già operanti ed attivi presso le imprese di trasporto rifiuti, ma che necessitano del superamento della prova al fine di mantenere la qualifica di RT.

Per smaltire l’arretrato, l’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali ha predisposto delle sedute di esame straordinarie al fine di poter dar corso al maggior numero di prove possibili e ridurre le liste d’attesa. Le sessioni d’esame aggiuntive saranno pubblicate sul sito nazionale, ove compariranno tutti gli esami programmati dalle varie sezioni regionali istituite presso le Camere di Commercio dei capoluoghi di Regione (www.albonazionalegestoriambientali.it).  

Bisogna però fare attenzione ai tempi. Infatti, dall’apertura delle sedute, i candidati hanno solamente 10 giorni per effettuare l’iscrizione e la convocazione avviene con soli 10 giorni d’anticipo dalla data. Le sessioni d’esame saranno inoltre a numero chiuso per evitare sovraffollamenti e rispettare le norme Covid.